Presentazione del volume: AMORIS LAETITIA. Il Vangelo dell’Amore:un cammino da intraprendere…

AMORIS LAETITIA. Il Vangelo dell’Amore:un cammino da intraprendere...

9 maggio 2018

Relatori
Prof. Giovanni Del Missier
Accademia Alfonsiana
Prof.ssa Cristiana Freni
Accademia Alfonsiana
Prof. Andrea Grillo
Pontificio Ateneo S. Anselmo

RESOCONTO

Mercoledì 9 maggio, nell’Aula Magna dell’Accademia Alfonsiana, ha avuto luogo questa presentazione per condividere uno dei frutti del Seminario su Amoris Laetitia, offerto all’Accademia lo scorso anno. L’intero incontro si è svolto in un ambiente di semplicità e familiarità, con un’eccellente partecipazione di studenti, professori e persone esterne. Approssimativamente alle 10:20, il prof. Fidalgo CSsR. ha fatto un’introduzione generale, spiegando le dinamiche con cui la presentazione avrebbe avuto luogo. Poco dopo, in mezz’ora, il prof. Del Missier ha presentato la storia e il significato della pubblicazione e poi la prof.ssa Freni ha offerto alcuni elementi aggiuntivi per ricevere il libro a partire da dei cardini principali di AL, vale a dire l’amore, in chiave di reciprocità, come costruzione e dedizione vicendevole all’interno del matrimonio. Poi è arrivata la propulsione principale, circa 45 minuti, con l’invitato speciale dott. Andrea Grillo (professore di teologia sacramentale e liturgica presso il Pontificio Ateneo San Anselmo a Roma e presso l’Istituto di Liturgia Pastorale di Padova) sul tema “I cambiamenti più decisivi di AL e ciò che resta da cambiare”. Alla fine, c’è stato un piccolo spazio – ma non per questo meno importante – destinato a colui al quale il libro è dedicato, p. Silvio Botero CSsR, già professore dell’Accademia, per molti anni dedito all’insegnamento sui temi del matrimonio e della famiglia. Per questa parte vi è stata la presenza e le parole del nostro Preside, prof. A. Wodka, CSsR. Ringraziamo tutti coloro che hanno reso possibile questa pubblicazione e questo evento, che ci auguriamo sia uno tra gli altri destinati ad approfondire e a diffondere l’insegnamento sapienziale e profetico di Amoris laetitia.

Prof. Tony Fidalgo

Convegno: Il discernimento. Fondamenti e luoghi d’esercizio

Il discernimento. Fondamenti e luoghi d’esercizio

Programma delle due giornate

Mercoledì 14 marzo 2018
Fondamenti

SESSIONE MATTUTINA
Moderatore: Prof. Krzysztof Bielinski, cssr


«Io il Signore scruto la mente e saggio i Cuori» (Ger 17,10). Alla scuola del Dio di Israele, che discerne i cuori
Prof. Fabrizio Pieri
Istituto di Spiritualità della PUG


«Il bene che farai non sapesse di costrizione». San Paolo, maestro nell’arte del discernimento
Prof. Alberto De Mingo Kaminouchi, cssr
Accademia Alfonsiana


Il discernimento ignaziano. Origine e sviluppo
Prof. Francesco Maceri, sj
Pontificia Facoltà Teologica della Sacrdegna


 

SESSIONE POMERIDIANA
Moderatore: Prof. Antonio Fidalgo, cssr


Sant’Alfonso e il discernimento
Prof. Sabatino Majorano, cssr
Accademia Alfonsiana


Il discernimento come esperienza umana d’identità e di narrazione
Prof.ssa Cristiana Freni
Accademia Alfonsiana


Il discernimento come metodo in teologia morale
Prof. Antonio Donato, cssr
Accademia Alfonsiana


Giovedì 15 marzo 2018
Luoghi d’esercizio

SESSIONE MATTUTINA
Moderatore: prof.ssa Elisabetta Casadei


Il discernimento vocazionale
Piero Marini, ofm
Direttore del Sevizio Orientamento Giovani


Formazione al discernimento: un cuore filiale
Prof. Michele Lavra, sj
Esperto nella direzione di esercizi spirituali


Il discernimento pastorale
Prof. Paolo Asolan
Istituto di Pastorale della PUL


 

SESSIONE POMERIDIANA
Moderatore: Prof. Antonio Fidalgo, cssr


Educare al discernimento in famiglia
prof.ssa Chiara Palazzini
Istituto di Pastorale della PUL


Discernere al letto del malato: persone e storiE
Prof.ssa Maurizio Faggioni, ofm
Accademia Alfonsiana


La migrazione: come discernere una politica responsabile?
Prof. Martin McKeever, cssr
Accademia Alfonsiana


RESOCONTO

Con il pontificato di Francesco, e in particolare la pubblicazione dell’esortazione apostolica Amoris laetitia e la preparazione del prossimo sinodo su “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”, il tema del discernimento è stato propulso all’avanscena dell’attualità. Ma, visto che non è soltanto un tema d’attualità, ma un tema cha ha radici profonde nella tradizione cristiana, l’Accademia Alfonsiana ha voluto organizzare un convegno che permettesse di esplorarne le vaste prospettive.
Questo convegno, intitolato appunto “Il discernimento. Fondamenti e luoghi di esercizio” si è svolto nell’Aula Magna dell’Accademia Alfonsiana il 14 e il 15 marzoo 2018. Vi hanno partecipato numerosi studenti e professori dell’Accademia nonché altre persone, tra ex-studenti venuti a Roma in proposito, studiosi provenienti da altre università e facoltà pontificie o realtà ecclesiali, ecc. Sono intervenuti come relatori sia professori dell’Accademia, sia professori e altri esperti esterni, facendo dell’evento un’occasione di felice collaborazione tra diverse università e facoltà pontificie nonché altre realtà ecclesiali. Ogni relazione è stata seguita da un tempo di dialogo tra il relatore e l’assemblea.
Dopo le parole di benvenuto del Preside dell’Accademia, il Prof. Andrzej Wodka, in cui ha evocato la prospettiva del “consiglio” trinitario che decide l’incarnazione (come riferito da sant’Alfonso nella sua Novena di Natale), la prima giornata del convegno è stata dedicata ai fondamenti, cominciando con l’apporto biblico: il Prof. Fabrizio Pieri, dell’Istituto di Spiritualità della Pontificia Università  Gregoriana, per l’Antico Testamento e il Prof. Alberto De Mingo Kaminouchi, dell’Accademia Alfonsiana, per il Nuovo Testamento. Di seguito, sono state messe a profitto due importanti tradizioni ecclesiali, quella ignaziana con il Prof. Francesco Maceri, gesuita e Preside della Pontificia Facoltà Teologica della Sardegna, e quella alfonsiana con il Prof. Sabatino Majorano, dell’Accademia Alfonsiana. La giornata si è conclusa con il contributo di due professori dell’Accademia Alfonsiana, interrogando le discipline dell’antropologia, con la Prof.ssa Cristiana Freni, e della teologia morale, con il Prof. Antonio Donato.
La seconda giornata è stata dedicata ai luoghi d’esercizio del discernimento, cominciando con una relazione sul discernimento vocazionale, offerta da Fra Pietro Marini, Direttore del Servizio Orientamento Giovani dei Francescani a Cagliari. È seguita una relazione sul discernimento spirituale e la formazione ad esso, presentata da un esperto nella direzione di esercizi spirituali, il P. Michele Lavra, gesuita. Non poteva mancare una relazione sul discernimento pastorale, che ci è stata offerta dal Prof. Paolo Asolan, dell’Istituto di Pastorale della Pontificia Università Lateranense. Del medesimo istituto è la Prof.ssa Chiara Palazzini che, con la sua doppia competenza di docente e di madre di famiglia, ci ha offerto una relazione sul discernimento nell’esperienza familiare. Due professori dell’Accademia hanno svolto la loro riflessione su altri due luoghi che hanno esigenze particolari di discernimento: il Prof. Maurizio Faggioni, nel campo della bioetica, in particolare sul rapporto con il malato, e il Prof. Martin McKeever, nel campo della politica, sul tema della migrazione.
Le relazioni di questo convegno saranno pubblicate nel 8º Supplemento a Studia moralia (uscita in giugno prossimo).

 

Foto della prima giornata
Foto della seconda giornata